7 agosto 2017

Aiuti, soldi, lavoro

7 agosto 2017

Ho ricevuto generose risposte ad un breve “post” scritto sulla mia bacheca di Facebook alcuni giorni fa, che merita di essere riportato per riflettere nuovamente su un tema dal quale non ci si può sottrarre: «Giustamente la banca mi chiede la sollecita copertura dello scoperto di 100 euro rispetto al fido che, data la mia affidabilità, mi è stato concesso, ma contemporaneamente mi dicono che la restituzione di alcune migliaia di euro da parte dell’Agenzia delle entrate a mio credito, in virtù della Dichiarazione dei redditi del 2016, avverrà non prima di 6 e non oltre 18 mesi da ora. C’è qualcosa che non mi torna, anzi mi torna perfettamente».

Più di una persona si è offerta per farmi un prestito o forse anche, non lo escludo, una donazione, ed ovviamente li ringrazio tutti davvero con sentimento, come si sarebbe detto un tempo «con il cuore in mano».

[Continua a leggere >>]