Modifica profilo

Facebook, il libro delle facce, ora s’è messo in testa  – ogni faccia dovrebbe comparire su una testa, ma non sempre è così: può mancare l’una o può mancare l’altra, fidatevi! – di modificarci il profilo, di rifarci i lineamenti, altrimenti di rifarci una verginità, o gonfiarci il muso di cazzotti perché anche questo intende l’espressione in un certo modo. E non escludo che ci riesca, dal momento che qualcuno in quel gorgo confessa dii andar cercando idee più che contatti o conoscenze (parola su cui tornerò dopo), come se le idee nascessero e si dipanassero fuori dalle teste, dove in teoria, come s’è detto, albergano anche le facce e come se ogni idea non avesse una sua faccia, i suoi tratti, il suo profilo.

Banalmente Facebook modifica l’interfaccia, ovvero l’aspetto grafico, esteriore, appariscente del nostro apparire sulla rete, e si capirà bene che l’interfaccia è o dovrebbe essere anche una faccia condivisa, inter, fra, perciò collegante. Cosa c’è dietro quell’apparenza è probabile resti celato, di basso “profilo”, non “profilato”, ma magari proliferante e prolifico.

Se lo guardassimo come un volto, una faccia, un profilo del Grande Fratello, dovremmo inquietarci, perché la modifica del proprio profilo è una perdita di personalità, uno spaesamento, un ulteriore confondimento nel mondo tutto uguale e privo di senso, tutt’altro che personalistico come invece le facce, i volti e i profili, salvo qualche caso di somiglianza straordinaria fino al limite del sosia, dovrebbero essere.

Ancor più dovremmo allarmarci per la carica di violenza mascherata, e perciò travisante il volto, la faccia e il profilo, del significato contenuto nel modificare il profilo inteso come gonfiare il volto di qualcuno, coprirlo di lividi e escoriazioni.

Due parole, infine, sulle facce, le amicizie, le conoscenze e le idee: entrare in contatto o in relazione con altre persone che in quel luogo vien chiamato diventar amici è in realtà semplicemente conoscersi, avere nuove conoscenze, le quali in altro significato sono anche sapere e idee, ma queste spesso sfuggono di più, o restano nell’ombra. Se si preferisce le si vedono solo “di profilo”, di traverso, o, volendo, di sbieco.

Tags:

One Response to “Modifica profilo”

  1. gianfranco dini scrive:

    GENIALE..COME SEMPRE…… LE ASPETTATIVE DI CUI CI CIRCONDIAMO SPESSO SONO LE NOSTRE PRIGIONI…PROFILI DA RINCORRERE ……… RIESUMARE.

Leave a Reply