Ciao Gabriele

Alla festa nazionale de l'Unità, Tirrenia, Pisa, 1981. Da destra: Myosotis, cioè ricordati di me, perché non mi ricordo il suo nome; Gabriele Capelli; Vanja Ferretti, all'epoca inviata de l'Unità, poi caporedattore prima di me, di Rocco Di Blasi e di Giuliano Musi de l'Unità di Bologna; Marco Ferrari; direi un giovanissimo Luciano De Majo; Paolo Maggi ed io.

Non sono mai stato attento alle ricorrenze. Oggi poi che le mie agende son quasi tutte andate in tilt nell’indecisione fra carta e chip… Così di mio non mi sarei ricordato che oggi è il sesto anniversario della morte di Gabriele Capelli. I neanche più  tanto giovani colleghi rimasti all’Unità di Firenze, che pur son parecchio distratti su molte cose, come spiegavo qualche giorno fa a Wladimiro Frulletti, se lo sono invece ricordato e li ringrazio o mi complimento con loro.

Prima o poi dovrò scrivere di Gabriele, da cui ho imparato tutto o quasi, e col quale ho amato e odiato come solo Catullo ha saputo descrivere. Ma ora sono stanco, sono stato a presentare Sempre più verso Occidente a Pistoia con Vannino Chiti e, per quanto piacevoli, queste cose sono stancanti, chiedono energia, ed altrettanta ne chiederà domani la presentazione della nuova Giunta regionale del Presidente Enrico Rossi che condividerò con Susanna Cressati.

Intanto gli rendo omaggio o onore. E riconoscenza. Ciao Gabriele.

Tags: , , , , , , , , , , , ,

3 Responses to “Ciao Gabriele”

  1. Antonella scrive:

    Io non mi sono ricordata dell’anniversario della scomparsa di Gabriele. Ma penso a lui spesso, tutte le volte che ho bisogno di distrami dalla pochezza e dalla meschinità di tante persone che mi circondano e di alleggerire la mia pena pensando che questo lavoro mi ha offerto la possibilità di incontrare e conoscere uomini e donne speciali, primo fra tutti Gabriele. Una boccata d’aria pulita

  2. Veronica80 scrive:

    Salve,
    anche se non c’entro niente con questo bel ricordo di amicizie, ci tenevo a precisare che si tratta dell”82, sono legata particolarmente a questa festa in quanto rappresenta il mio primo ricordo, essendo nata a luglio dell”80. Che bello poter dire “c’ero anch’io!”, avevo poco più di due anni, una meravigliosa sensazione.

  3. Daniele Pugliese scrive:

    La ringrazio, Veronica. E mi permetto di farlo anche a nome di Gabriele. Al quale penso spesso.

Leave a Reply