Alessandro Cosimi

Un grazie particolare

9 gennaio 2011

In questo collage compaiono i volti delle persone che hanno presentato il mio libro nel corso del 2010 o hanno contribuito a che venisse presentato o, infine, hanno presentato il loro insieme a me. Li ringrazio infinitamente. Sono da sinistra a destra e dall’alto verso il basso: Alessandro Cosimi, Pasquale Mennonna, Titti, Maschietto, Carla Edigati, Aldo Rosati, Tito Barbini, Italo Dall’Orto, Tiziano Mealli, Paolo Vannini, Simon Dynys, Maurizio Marinelli, Stefano Tesi, Cristiana Schillaci, Massimo Biagi, Roberto Barzanti, Gianni Conti, Alessandra Pastore, Dario Longo, Vannino Chiti. Ci sono altri che hanno lavorato più nell’ombra e ringrazio anche loro.

L’11 febbraio alle 17.30 la prossima presentazione di Sempre più verso Occidente e altri racconti alla Biblioteca delle Oblate di Firenze nell’ambito di Leggere per nondimenticare.

L’ultimo incontro col libro

7 gennaio 2011

Anna Benedetti

Direi che l’11 febbraio si conclude un ciclo. Quel giorno l’amico e vice presidente del Senato Vannino Chiti presenta alla Biblioteca delle Oblate, nell’ambito di Leggere per non dimenticare, la prestigiosa rassegna organizzata da Anna Benedetti, la mia raccolta di racconti Sempre più verso Occidente pubblicata da Baskerville.

È passato più di un anno da quando Maurizio Marinelli, direttore editoriale della casa editrice bolognese, mi ha consegnato la prima copia di quello che per molto tempo era stato solo un sogno. Quel giorno, le parole che avevo scritto nel corso del tempo, avevano finalmente trovato il guscio nel quale stare, la loro forma compiuta, fatta di carta, inchiostro, colla, fili.

Ho avuto occasione di presentarlo a Firenze, alla libreria Libri Liberi, con Pasquale Mennonna, Italo Dall’Orto che ne ha mirabilmente letto alcuni brani in pubblico e Tiziano Mealli e i suoi allievi del conservatorio. Fu una festa con gente che sembrava davvero contenta di essere lì. Poi a Pistoia, con Vannino appunto, Dario Longo e Massimo Biagi allo Spazio di via dell’Ospizio. Al circolo letterario di Gianni Conti con Paolo Vannini e Carla Edigati a Sesto Fiorentino, poi alla festa del Pd di Montale con Alessandra Pastore, alla comunità ebraica di Livorno con Alessandro Cosimi e Paola Jarack Bedarida, al Comune di Arezzo con Tito Barbini e Claudio Repek, ai bagni Milena di Viareggio con Aldo Rosati e Titti Maschieto, a Siena con Roberto Barzanti anche se lì poi la presentazione non c’è stata, e al Festival del cinema delle donne all’Odeon con Simon Dynys, a Fucecchio alla Fondazione Montanelli con Stefano Tesi.

[Continua a leggere >>]

A Siena con Barzanti

1 novembre 2010

Roberto Barzanti

Ora tocca a Roberto Barzanti. Dopo Pasquale Mennonna, Vannino Chiti, Gianni Conti, Tito Barbini, Paola Jarack Bedarida, Alessandro Cosimi, Stefano Tesi, è quel caleidoscopico ed estroverso personaggio di nome Roberto Barzanti che si è preso la briga di presentare il mio libro a Siena.

Lo farà giovedì 11 novembre alle 17.30 alla libreria Gulliver Mondadori di Siena (Via dei Montanini, 112, tel. 0577 281658) e per questo devo ringraziare Ilaria Buselli e, per suo tramite, la sua amica Benedetta Scognamillo.

[Continua a leggere >>]

Ad Arezzo con Tito Barbini

13 luglio 2010

Tito Barbini

Domani, mercoledì 14 luglio, alle ore 18.15, nel cortile del palazzo comunale di Arezzo, Tito Barbini presenta la mia raccolta di racconti Sempre più verso Occidente. Conosco Tito da quando era il sindaco di Cortona e, poi, il presidente della Provincia di Arezzo. Ci mandava a l’Unità interventi pensati e non logorroici come spesso facevano i politici. Oggi lo fanno più raramente perché spesso scrivono altri per loro, e questi, del mestiere, sanno che non si superano le due cartelle.

Una volta, a Bologna, quando dirigevo l’Unità, un politico che poi ha fatto un bel disastro, mi costrinse, facendomi addirittura telefonare dal mio direttore che calò le brache dinanzi allo scempio professionale, ad ingombrare quattro delle nove colonne della pagina con un editoriale che in  30 righe avrebbe esaurito l’argomento.

[Continua a leggere >>]

Livorno, letture inattese

13 luglio 2010
Una veduta di Gerusalemme

Una veduta di Gerusalemme

La presentazione del mio libro nel giardino del Museo ebraico di Livorno è stata, per me, un’esperienza intensa. E sono molto grato a Paola Jarach Bedarida di averla organizzata e al sindaco Alessandro Cosimi di avervi partecipato. Entrambi hanno portato una lettura molto particolare del mio libro, che non è quella che, per lo più, chi l’ha letto mi dice di avervi trovato, ma che invece a me sembra rispondente, magari più nascosta, ma pertinente. E soprattutto, i ragionamenti che sono scaturiti nelle domande di un pubblico molto attento a partire da quelle due letture, non necessariamente riferibili al libro ma ai temi che dal libro portano alle considerazioni sul presente, mi sono sembrati di grande interesse.

[Continua a leggere >>]

Al museo ebraico di Livorno

10 luglio 2010

Oggetti di culto esposti al Museo ebraico di Livorno

Dopo la presentazione di ieri a Viareggio di Sempre più verso Occidente e altri racconti, dopo domani, lunedì 12 luglio 2010 alle 18.30, sarò a Livorno, nel giardino del Museo ebraico, all’Oratorio Marini, in via Micali 21. Con me a presentare il libro ci saranno il sindaco della città labronica, Alessandro Cosimi Paola Bedarida.

Sarà quindi la volta di Arezzo Estate 2010, la rassegna organizzata dal Comune per allietare le giornate di chi rimane in città. Tito Barbini, che ha trasformato la passione per la politica in passione per i viaggi e la scrittura, dirà quello che pensa del mio libro e lo presenterà a chi verrà alle 18.15 di mercoledì 14 luglio 2010 nel cortile del Palazzo Comunale

.Depliant_Arezzo_d_Estate_2010 definitivo

Infine, ma spero solo per ora, giovedì 15 luglio alle 19.30, sarà una festa dell’Unità ad ospitare la presentazione del mio libro. È la Festa democratica di Montale, vicino a Pistoia. Nello Spazio libreria sarà la professoressa Alessandra Pastore a presentare Sempre più verso Occidente e altri racconti.

Quattro appuntamenti con il mio libro

5 luglio 2010

Questa settimana e la prossima sono in programma quattro presentazioni del mio libro in Toscana. Si comincia questo venerdì, 9 luglio 2010 alle 18, al Bagno Milena di Viareggio. Sarò in compagnia di Vittorio Maschietto, architetto, appassionato di Versilia che, dopo numerose pubblicazioni sull’urbanistica e sull’architettura, nel 2009 ha creato lo stravagante personaggio di Fante Bandini nel romanzo B&B.

[Continua a leggere >>]