Confidenze

Il gatto giramondo

8 novembre 2012

Storia di Roberto C. raccolta da Daniele Pugliese *

Iride, la barca su cui hanno viaggiato Roberto e Maio

Erano trascorsi già quasi tre anni da quando ero salpato da solo a bordo di Iride, una barca di 12 metri uscita nel 1973 da un cantiere di Marsiglia, un bel bialbero bisognoso di tanta manutenzione, ma solido e affidabile.

La solitudine non mi spaventava affatto, anzi, direi che fosse proprio quello che andavo cercando. Non che io sia un misantropo, uno che in mezzo agli altri si trova a disagio. Ho molti amici, mi piace la compagnia, ho avuto in passato le mie storie d’amore.

[Continua a leggere >>]

Il gatto nell’oceano

2 novembre 2012

Miao

Sul numero di Confidenze in edicola questa settimana, la storia di Roberto e del suo gatto Miao: uno skipper milanese che, dopo una lunga permanenza nel magico oriente, ha deciso di comprarsi una barca e fare il giro del mondo in solitaria. Ce l’ha fatta e a metà percorso ha imbarcato uno strano passeggero peloso che miagola. Che gli ha fatto prendere (e si è preso) lo spavento forse più grande della sua vita. Vi racconto come è andata.

La storia di Chiara e Maurizio

5 settembre 2012

Sul numero di Confidenze in edicola questa settimana, racconto la storia di Chiara e Maurizio, una coppia di Milano che si sposa il 14 settembre prossimo e prima del gran giorno ha già fatto il viaggio di nozze: il giro d’Italia in 60 bomboniere, gentilmente offerte da mani esperte sparse lungo tutto lo stivale. In tempi di ristrettezze economiche ci si ingegna come si può o, come si dice, si fa di necessità virtù: ecco i segreti di un matrimonio pagato dagli sponsor.

Alle porte del Polo Nord

5 settembre 2012

Storia di Luisa Trojanis raccolta da Daniele Pugliese

A volte penso a quella vignetta dei Peanuts di Charles M. Schultz, con Linus che dice: «Felicità… è una coperta calda». Ecco, sì, dove vivo io la felicità può davvero essere una coperta calda.

Luisa Trojanis con Ginger

Quando è buono, il termometro qui oscilla per poche settimane tra i 10  e i 21 gradi centigradi, e quando ha deciso invece di mordere, scende fin sotto ai 25, anche ai meno 30 gradi qualche volta.

La prima volta che ci sono venuta per una vacanza mi faceva freddo solo a pensarci. Non avevo alcuna esperienza di neve, ghiaccio, solitudine completa e silenzio assoluto. Ma è proprio di tutto questo che ho finito per innamorarmi, lasciando la mia vita di prima, allontanandomi dalla famiglia e decidendo di trasferirmi qui.

[Continua a leggere >>]