Fernanda Pivano

AAA traduttore cercasi

7 luglio 2010

Alla scrivania

Una amica mi inoltra una e-mail ricevuta da un editore, il quale è in cerca di traduttori/traduttrici in telelavoro, appassionati di formazione, per la traduzione dall’italiano in lingua straniera (inglese, spagnolo, francese, tedesco, cinese) di alcuni ebook. «Leggi sotto i requisiti e scopri se sei il candidato che cerchiamo!» è l’allettante frase d’ingaggio. Multimediale e filantropo, l’editore aggiunge: «E se non sei interessato, inoltra questa email a qualche amico/a che ritieni possa cercare questo lavoro». Del tipo: fai pubblicità per me. Dunque cerca traduttori o traduttrici, che abbiano lunga esperienza di traduzione, passione per la formazione e la manualistica. Non è indispensabile, ma è meglio se il candidato è di madrelingua della lingua di traduzione, cioè un inglese, uno spagnolo, un francese, un tedesco, un cinese. È gradita la conoscenza di pnl che ignoro cosa sia, e che si mastichi di comunicazione e miglioramento personale. Si dev’essere veloci e dinamici, aver buona volontà nell’apprendere cose nuove e garantire standard di qualità elevati. Si tratta, come già scritto, di telelavoro e bisogna rendersi disponibili immediatamente. La durata del lavoro è «Per sempre», a cui fanno seguito due occhietti sorridenti: :)

[Continua a leggere >>]

Dee bendate

2 maggio 2010

Dike o Astrea

“Io vidi una donna bellissima, con gli occhi bendati
ritta sui gradini di un tempio marmoreo.
Una gran folla le passava dinanzi,
alzando al suo volto il volto implorante.
Nella sinistra impugnava una spada.
Brandiva questa spada,
colpendo ora un bimbo, ora un operaio,
ora una donna che tentava ritrarsi, ora un folle.
Nella destra teneva una bilancia;
nella bilancia venivano gettate monete d’oro
da coloro che schivavano i colpi di spada.
Un uomo in toga nera lesse da un manoscritto:
‘Non guarda in faccia a nessuno’.
[Continua a leggere >>]