Gilles Clément

Testa fra le nuvole

25 settembre 2012

Confesso che quando ho strappato il pacchetto nel quale era stato ben confezionato, ho provato sensazioni ambigue, non tutte immediatamente positive. Non ricordavo, francamente, di dover esigere un credito, vale a dire un tardivo regalo di compleanno che mi era stato preannunciato, e mi son trovato un po’ spiazzato. Le edizioni del libro contenuto nel pacchetto, poi, ignote e non sfarzose, mi hanno indotto a pensare che si trattasse di qualcosa di minore, una delle tante pubblicazioni che si affastellano e resteranno lì, e solo dopo ho riflettuto su quanto schiavo anch’io sia dell’apparenza, del logo, del cliché masticato e rimasticato, e perciò stupido.

[Continua a leggere >>]