Grazie

Due parole ai colleghi

30 marzo 2010

Innanzitutto mi scuso perché sicuramente mi sono scordato qualcuno. L’età. Se manca, fate passaparola. Un altro giorno è andato ed è stato un giorno veramente speciale. Abbiamo fatto uno splendido lavoro di cui dobbiamo andare fieri. E se siamo riusciti a farlo è per le capacità, le competenze, le professionalità che ognuno di voi ha saputo mettere: ne vado orgoglioso. Ringrazio tutti quelli che hanno lavorato direttamente con noi, tutti i giornalisti di Toscana Notizie, i redattori web che hanno dato il meglio di sé ed è 3 anni che ce la mettono tutta, spesso nelle condizioni più avverse. La segreteria (in servizio o in pensione) e le colleghe e i colleghi che ci hanno affiancato: alcuni li conosco da una vita, alcune da molto tempo, altre da pochissimo, ma siete stati tutti davvero bravissimi. Ringrazio anche la Mirella di cui non ho email, le guardie giurate, i commessi, il signore del catering. Vorrei ringraziare Andrea Falciani e la sua squadra. Per il tramite di Oronzo tutti quelli che hanno lavorato con lui. E per il tramite di Enrico tutti i radiofonici del pool che da anni collabora con noi e spero che la storia vada avanti anche in futuro. Anche i colleghi che hanno tenuto in piedi lo streaming, qualcuno ci pensi a dirglielo. Un ringraziamento particolare a Luca Menegatti: hai fatto un milione di cose, le hai fatte bene e alla fine abbiamo imparato a conoscerci. Un grazie a Antonio Floridia e alle sue ricambiate sfuriate. E a Lucia Bora che è intervenuta sempre al momento opportuno con autorevolezza più che autorità, come per un sacco di tempo ha fatto il grande amico Valerio. Un grazie a Remo, alla sua passione, un po’ meno alle sue dimenticanze, ma son contento quando marciamo come una macchina sola. E anche ieri è stato così. Due parole a parte naturalmente vanno a Chiara e a Massimo: lavorassi alla Rai vi assumerei subito, di corsa. Ma purtroppo non è così. Però glielo dirò a De Felice. Un grazie speciale a Daniela Mugelli e Francesco Panaro, inguaribili mattacchioni con cui mi diverto un casino. A Luca e Sandro e a Piero che li ha mandati. E ora, manica di vagabondi, al lavoro e alla lotta.

Grazie

Daniele Pugliese

Regionali 2010, un quadro informativo completo e tempestivo