internet

Diritti strapazzati

30 maggio 2015

L’ipocrisia di una società che crea profitti per pochi a scapito dei salari per molti è racchiusa nelle dichiarazioni del governo degli Stati Uniti impiegate per lanciare un programma federale mirato a garantire l’accesso alla banda larga anche alle famiglie meno abbienti.

Ne riferisce su “la Repubblica” di oggi Federico Rampini da New York spiegando che tale programma è mirato a garantire quell’accesso «a tutti coloro che vivono sotto la soglia della povertà, o poco sopra».

Nell’articolo, intitolato Internet è un diritto la battaglia di Obama contro la povertà, aggiunge: «Internet come diritto umano essenziale, alla pari di luce, acqua e gas, altre utility regolate in modo che l’accesso dei più poveri sia sovvenzionato».

[Continua a leggere >>]

Responsabilità limitate

29 dicembre 2010

La Corte di Cassazione

Una sentenza della Corte di Cassazione afferma che il direttore di un giornale sul web non risponde del reato di omesso controllo per gli eventuali contenuti diffamatori presenti al suo interno. In altre parole: i direttori delle testate online non sono direttori “responsabili” e, estendendo il ragionamento, una testata online non ha bisogno di un direttore responsabile. In analoga posizione si troverebbero i coordinatori di blog e di forum.

[Continua a leggere >>]

Toscana digitale

17 settembre 2010

Il Corriere fiorentino ha legittimamente ritenuto di non pubblicare il mio blog del 1 settembre scorso su La Toscana e internet che avevo inviato al quotidiano quel giorno stesso. Le scelte editoriali sono come quelle dei giudici: non si discutono.

Il dorso fiorentino del Corrierone torna oggi sull’argomento con un articolo di Vincenzo Caciulli del Comitato regionale di controllo sulle comunicazioni (CoReCom), il quale ricorda che ai ritardi sulla rete segnalati dal professor Vincenzo Ambriola che io avevo chiosato dando qualche altro spunto di riflessione, si aggiungono anche quelli relativi all’imminente transizione del sistema radiotelevisivo al digitale prevista per il 2012 e all’espansione delle reti a banda larghissima di nuova generazione.

[Continua a leggere >>]