Labirinto

Labirinti

10 luglio 2010

Un labirinto

Un uomo sostiene che io sia quello che gli ha rovinato l’esistenza. Lui non ha motivo di dirlo, altri probabilmente sì, uomini o donne che siano. Gliel’ho spiegato. Non io gli ho rovinato l’esistenza, ma è dentro di sé che deve cercare quel che non funziona. Il mio torto, nel caso specifico, è solo quello di esistere, di avere un’esistenza. Come mai possa poi accadere che un individuo si senta in tali condizioni e attribuisca ad altri ciò che invece va cercato in se stessi, ammesso che vi sia, è un mistero che va ad aggiungersi ai tanti che giocano a rimpiattino con la nostra coscienza.

[Continua a leggere >>]