Onofrio Pirrotta

Due morti

12 febbraio 2012

Onofrio Pirrotta

Whitney Houston

La rete oggi era affollata di segnalazioni di due morti: quella di Whitney Houston e di Onofrio Pirrotta. Nessun nesso, ovviamente, se non la data del decesso. Ho volutamente letto poco sull’argomento. Ma vorrei dire qualcosa in entrambi i casi.

Whitney Houston. Ho nelle orecchie la sua voce che canta la colonna sonora di Bodyguard. Roba da Hollywood, non bisogna prestarci attenzione. Eppure. Quella voce suona lì, dove uno ogni tanto fa il sentimentale. Qualcuno ha scritto: nessuna pietà per chi si droga, famoso o meno che sia. No, invece. Pietà per chi si droga. Per chi ci mette molto tempo ad ammazzarsi perché non trova il coraggio di farlo in due balletti. La condanna del cosa si fa per drogarsi è un’altra cosa. Mi dispiace signora Houston. Qualunque sia stata la motivazione che l’ha spinta lì.

Onofrio Pirrotta. A parte la conoscenza che abbiamo tutti per averlo visto in video, recentemente ci eravamo incrociati in rete. Non ci siamo detti neanche una parola, ma è curioso che avessimo intelligenti amicizie comuni via Fb. Spesso ho letto le sue note. Sono encomiabili. E spero che vengano raccolte e pubblicate. Meritano.