Roberto Cotroneo

Quel secondo

5 luglio 2015

Non ho avuto tempo – neppure un secondo – martedì scorso, il 30 giugno del 2015, di mettere per iscritto i pensieri riguardo al secondo in più che, a detta delle convenzioni internazionali, ci è spettato nella nostra regolarissima, precisa, meticolosa e ripetitiva esistenza.

Ne disponiamo di 60 ogni minuto, 3.600 ogni ora, 86.400 al giorno, 604.800 alla settima, 2.505.600 nei mesi di febbraio degli anni bisestili, dove il calendario introduce, una volta su quattro, il 29 di quel mese, a differenza degli altri 3 febbraio fatti di 28 giorni in cui di secondi ce ne sono solo 2.419.200; e ancora 2.592.000 tutti gli anni in novembre, aprile, giugno e settembre e 2.678.400 in tutti gli altri 7 mesi; e dunque di 31.536.000 secondi nei 3 anni in cui il febbraio si ferma a 28 giorni e di 31.622.400 nel quarto anno che è bisestile.

[Continua a leggere >>]