Salomè

La danza del ventre

19 giugno 2010

La danza del ventre

Conosco abbastanza bene le leggi che delimitano i diritti e i doveri dei giornalisti. Non avrei potuto attraversare 32 anni di questo mestiere subendo un solo processo penale – vinto perché il fatto non sussiste – per quel che ho scritto, non ho scritto, ho fatto scrivere o non ho fatto scrivere. Ora, dovrò impararmi bene le leggi liberticide che stanno per imporci, per sapere come comportarmi e comprendere fin dove ci si può spingere nel rispetto della propria deontologia professionale e delle norme in vigore che non necessariamente coincidono.

[Continua a leggere >>]