Stefan Zweig

Lettera di una sconosciuta

6 ottobre 2012

Anna Gozzetti

Anna Gozzetti, un bel viso intrappolato dai riccioli, beneficia spesso del privilegio di scrivere indisturbata sulla mia bacheca di Facebook. Mi “tagga”, ovvero sia aggiunge il mio nome, alle foto che pubblica, accompagnate da riflessioni in stile miscellanea, con particolari attenzioni al cinema, al teatro, alle lettere, ai sentimenti, di modo che chi vien a razzolare nel mio pollaio e girovaga sull’aia, può veder cosa lei scriva, ed è buffo che con così poco abbia suscitato giocose gelosie. Talvolta occulto le sue intrusioni, duplicazioni, moltiplicazioni, ma il più delle volte la lascio indisturbata, seguendo o meno i dibattiti che innesca in una specie di “salotto” virtuale del quale non so per quale ragione faccio parte, ma qualunque sia, sto in buona compagnia.

[Continua a leggere >>]