The Globalist

Mozart e il fracasso

13 luglio 2012

Wolfgang Amadeus Mozart

Leggo su The Globalist, che a Courtrai, in Belgio, l’assessore Stefaan De Clerck, già ministro della giustizia, ha proposto e fatto approvare dal consiglio comunale, un provvedimento in virtù del quale dalla prossima settimana sugli alberi del più grande parco municipale verranno sistemati potenti altoparlanti dai quali verranno diffusi nelle ore notturne brani di Mozart, Beethoven, Schubert e altri componimenti di musica classica.

L’obiettivo, si legge, è quello di allontanare i giovani che solitamente si radunano in quell’area verde, finendo per fare schiamazzi che tengono svegli gli abitanti della zona fino alle luci del mattino. L’amministratore è persuaso che i fans della techno e del rock più scatenato, infastiditi dai rondò, dall’adagio con moto, dalle sinfonie e dai quartetti concertanti, si allontanino motu proprio un po’ come le zanzare fanno con la citronella, e questo riporti la quiete e il decoro senza che si debba ricorrere a pattugliamenti della polizia, ronde, gavettoni o risse.

[Continua a leggere >>]