Valerio Varesi

Non sono una grancassa

28 dicembre 2012

Un ex testimone di Geova ha scritto un lungo commento al post in cui riporto la recensione di Valerio Varesi su Repubblica.it al mio libro sulle Apocalissi perdute, nel quale condanna i metodi della chiesa di cui ha fatto lungamente parte, facendo appello a queste mie pagine e, forse, alla sensibilità di Valerio Varesi, perché lo si aiuti a denunciare un’organizzazione a suo dire capace di manipolare gli individui e renderli succubi di un meccanismo in cui l’individuo perde la propria libertà. Ho deciso di non premere il bottone con il quale nel programma (tecnicamente si chiamano Content management system ed uno di loro è stato la mia dannazione qualche anno fa) per mezzo del quale edito il mio blog si autorizza la pubblicazione di un commento, di fatto esercitando il mio personale potere di censura.

[Continua a leggere >>]